martedì 20 novembre 2007

Un'altra giovinezza

Mircea Eliade

Un'altra giovinezza

Rizzoli


* * *


"Credo non abbia la minima possibilità di farcela. Non ha un solo centimetro di pelle intatto".

E invece Dominic Matei, colpito da un fulmine e ridotto a un tizzone ardente la notte di Pasqua del 1938, non solo riesce a sopravvivere, diventa un fenomeno.

Il professore rumeno, arrivato a Bucarest per suicidarsi, si ritrova d'un tratto ringiovanito di trent'anni, e affetto da una sensazionale forma di ipermnesia: ricorda tutto, troppo, anzi sa addirittura ciò che ancora deve accadere. La polizia segreta comincia ben presto a diffidare di lui e la Gestapo vuole studiarne le straordinarie facoltà mentali. È solo l'inizio di una serie di paradossali, strabilianti avventure.

In pagine visionarie e feroci, venate di grottesca ironia, Mircea Eliade, storico delle religioni, studioso di yoga e sciamanesimo, orchestra una metafora della vita moderna.

Mette in scena se stesso: Dominic è un "mutante", ma è prima di tutto un diverso, condannato alla solitudine e all'incomprensione dal peso della sua stessa sapienza. Una storia che ha stregato Francis Ford Coppola, tornato sul set per la prima volta dopo dieci anni per dirigerne la versione cinematografica.

2 commenti:

Sharon ha detto...

Ciao! Volevo segnalarti che proprio questa settimana è uscito in libreria il libro del Dott. Giorgio Pastore "Dèi del cielo, Dèi della terra" della Eremon edizioni.
Qui trovi una recensione e la copertina del libro: http://www.eremonedizioni.it/eremon_edizioni/prodotti/dei_del_%20cielo.htm

Io l'ho letto e devo dire che trovo sia uno dei libri più completi sui temi di paranormale, ufologia, religioni e miti. Lo consiglio a tutti quelli che hanno le mie stesse curiosità e la voglia di "guardare oltre". :)
Spero segnalandotelo di averti farti cosa gradita.
Saluti
Sharon

Anonimo ha detto...

Perche non:)