mercoledì 4 aprile 2012

Le rose di Axum


ISBN: 9788878519848

Giorgio Ballario
Le rose di Axum. Un’indagine del maggiore Morosini

Febbraio 1936: mentre divampa la guerra contro l’Abissinia, voluta dal Duce per “ridare” all’Italia un impero e sedersi da vincitore al tavolo delle grandi potenze, nelle saline di Massaua, retrovia del conflitto, viene scoperto il cadavere di un indigeno orribilmente torturato e sfigurato. Per Aldo Morosini, maggiore dei Reali Carabinieri, potrebbe essere solo un’indagine di ordinaria amministrazione, perché le autorità coloniali liquidano l’accaduto come una banale vendetta fra clan eritrei. Invece l’omicidio dell’ignoto indigeno finirà per intrecciarsi con un’oscura vicenda di interessi privati, spionaggio e complotti internazionali che condurrà Morosini fino alla mitica città di Axum, capitale di uno dei regni più misteriosi dell’antichità africana. In questo viaggio verso l’ignoto il maggiore dovrà anche scortare un gruppo di archeologi tedeschi intenzionati a recuperare la mummia di Caléb, il più grande fra i re axumiti. Tuttavia Morosini scoprirà presto che dietro la facciata della missione scientifica si celano ben altri scopi, assai più oscuri e inquietanti. E che i suoi nuovi compagni di avventura non sono esattamente ciò che appaiono. Sfoderando tutto il suo acume investigativo, mentre si destreggia fra agguati e omicidi, serpenti e scorpioni, agenti segreti e fotoreporter in gonnella, predoni abissini e monaci copti, a poco a poco Morosini ricomporrà tutti i tasselli del mosaico, scoprendo la verità che si cela dietro le “rose di Axum”….

3 commenti:

Valentina Matzuzzi ha detto...

ciao, ti ho inserito nella mia lista per il premio Dardos ;)
vale
http://unlibrosempreinborsa.blogspot.it/2012/04/premio-dardos.html

Tekeros ha detto...

onex
ha detto: Questo è un bellissimo libro

paperback ha detto...

Siamo a 8 blog abbandonati